Candida intestinale da curare presto la candida intestinale

E’ opportuno approfondire in queste brevi riflessioni i metodi per curare la candida intestinale in quanto può a lungo andare condizionare la vita dei pazienti.

In molti casi il paziente, dopo ricevere la diagnosi di candida intestinale, diagnosi che può essere fatta in maniere molto diretta e poco invasiva tramite un semplice tampone linguale presso uno specialista gastroenterologo, pur avendo interpellato per tempo un gran numero di altri medici che magari non siano riusciti a diagnosticare la malattia in precedenza, potrebbe ricevere come prescrizione delle medicine che siano anche antifungini in special modo, la nelle situazioni poco chiare questi medicinali potrebbero anche aggravare la situazione.

Ma spesso queste medicine possono creare altri problemi collaterali, quali ad esempio dei problemi cutanei da non sottovalutare, specialmente quando si creano in parti scomode o semplicemente soggette, per forza di cose a sfregamento continuo. Ma la situazione si può risolvere in un modo più efficace se invece si passa, come testimoniano alcuni probiotici e fitopatici. Comunque le analisi standard possono anche non rilevare molto, come ad esempio la gastroscopia e la colonscopia. Ma se la diagnosi non risulta corretta si finisce per attaccare l’organismo con gli agenti sbagliati.

Ad esempio succede che gli antistaminici possono,insieme al cortisone, rovinare completamente la flora batterica. Chiaro che quando si perde la flora batterica, bisogna controllare dettagliatamente la propria alimentazione. E non di rado si finisce per dover eliminare tutti i lieviti e gli zuccheri raffinati e poi finendo per mangiare molta frutta e verdura fresca e quindi tutto sommato la cosa è abbastanza salutare. Ma con frutta e verdura e l’eliminazione dei lieviti si attenuano molti dei problemi dovuti alla riduzione della flora batterica.

Ci si chiede quindi come mai la cura di della candida intestinale che alle volte diventa addirittura invalidante, perché quindi la cura a questa malattia non risulta essere standardizzata e ancora procede per strade difficoltose?

Ci si chiede infatti se sia possibile utilizzare dei farmaci che invece non creino tanti effetti collaterali o tanti problemi temporanei o invece piuttosto invadenti come la dieta così stringente e rigorosa. Come mai quindi sempre lo stesso dubbio?

Non è necessario ricorrere a terapie così drastiche mentre è opportuno continuare a monitorare il tutto con una dieta contro la candida intestinale.

Potrete trovare altri sintomi e spiegazioni per curare la candida intestinale in questo sito >>> Candida Intestinale

 

© http://www.candidaintestinale.com 2010.  On this site is information regarding candida intestinale Privacy Disclaimer Sitemap